Dalla Calabria con furore delle Lenticchie che sono un Amore

Le lenticchie sono un piatto invernale buonissimo e ricco di tanti nutrienti, soprattutto di ferro. Se cucinate senza alcune accortezze però risultano insipide e (diciamocelo!) anche un pò tristi…

Ora, oggi avevo una voglia matta di un bel piatto di lenticchie, di quelle buone buone come le faceva mia nonna che é  l’unica persona in grado di far sembrare un piatto di lenticchie la pietanza più buona del mondo.
Qual é il segreto di mia nonna? Molto semplice, é calabrese!

La Calabria é famosa per diverse cose: il peperoncino, l’accento delicato, il pane, i pranzi che durano fino alle 6 del pomeriggio (credetemi, da calabrese DOC ne so qualcosa) ma c’é una cosa che i Calabresi sono bravi a fare e che non si sa molto in giro: cucinare i legumi.

Mia nonna riesce a fare di un piatto di lenticchie un capolavoro cremoso che si scioglie in bocca, per anni ho provato a farle anch’io così buone ma non riuscivo mai a raggiungere quella consistenza cremosa (senza spappolarle) che fa si che non restino tutte separate e un po’ dure.

Finché un giorno ho chiesto a mia nonna quale fosse il suo segreto e lei candidamente mi ha risposto “Figlia mi’, la patata!
Ed ecco svelato il mistero, l’ingrediente segreto che fa delle lenticchie una festa nella tua bocca: la patata!

La patata va tagliata a pezzetti e messa a cuocere insieme alle lenticchie. Siccome cuociono a fuoco molto lento, la patata diventerá morbidissima e si disferá, dando al piatto una bella consistenza cremosa.

Memore di quella rivelazione di cui ho fatto tesoro, oggi ho deciso di prepararmi un bel piatto di lenticchie seguendo la ricetta di mia nonna.
La condivido con voi con tanto di bella fotona fumante in modo da diffondere il verbo dell’arte calabrese di cucinare i legumi 🙂

IMG_2318

 

Ingredienti

lenticchie secche
pomodoro pelato
cipolla
1 patata
olio d’oliva
sale 
(se volete sputare fiamme dopo mangiato) un bel peperoncino rosso rosso

Preparazione

Lavate ben bene le lenticchie e mettetele in una pentola, coprendole di acqua (l’acqua deve superare il livello delle lenticchie di un bel po’).
Mettete la pentola sul fuoco (debole) e aggiungete la cipolla, un po’ di pomodoro pelato, la patata tagliata a tocchetti e un po’ di sale.
Coprite e lasciate cuocere finché le lenticchie non saranno belle morbide, girate bene ogni tanto.
A cottura ultimata fate un soffrittino con cipolla e pomodoro pelato e fate saltare le lenticchie giá cotte per farle insaporire, se qualche pezzo di patata é rimasto intero schiacciatelo con una forchetta. Lasciate riposare per una decina di minuti e…voilá!!
Le lenticchie più buone del mondo!

Essendo una mangiatrice accanita di legumi sono sempre in cerca di nuove ricette, ne conoscete qualcuna speciale che i farebbe tanto tanto felice??

Vuoi più articoli come questo?
Siamo in missione per condividere articoli che ispirino amore per gli animali e per la Natura. Unisciti a noi e vedi da te!

Invia commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.