Hai il diabete? Diventa vegano!

Buone notizie a sostegno della efficacia della dieta vegana per la nostra salute!

La Asl (Azienda Sanitaria Locale) di Milano annualmente fornisce ai propri medici dislocati sul territorio delle linee guida da osservare nel trattamento delle varie patologie.

Nell’ultima versione delle linee guida la Asl indica la dieta vegana come la più efficace “terapia medica nutrizionale” per il trattamento dei pazienti affetti dadiabete mellito di tipo 2.

Il documento è corredato da riferimenti scientifici, studi ufficiali e addirittura c’è anche un ricettario vegano per aiutare i pazienti in questa transizione!

Ma perché la dieta vegana è migliore delle altre diete se hai il diabete?

Secondo quanto riportato nelle linee guida, un fattore chiave nel trattamento del diabete mellito di tipo 2 è la riduzione del peso corporeo, perché un importante calo di peso (di circa il 15%) si è dimostrato in grado di normalizzare valori chiave come glicemia, emoglobina glicata e steatosi epatica, producendo addirittura laregressione di casi diagnosticati di diabete.

Per raggiungere questo obiettivo, dice la Asl, “un’alternativa che si è dimostrata mediamente più efficace e gradita, non richiedendo imposizioni di restrizioni caloriche, è rappresentata da una dieta vegana basata unicamente su cibi vegetali, o da una dieta vegetariana a basso indice glicemico”.

Infatti è stato condotto uno studio di 5 mesi su 100 diabetici affetti da obesità, che ha decretato la vittoria schiacciante della dieta vegana rispetto alle altre diete!

Alla metà dei soggetti è stata fatta seguire una dieta non vegetariana e con un limitato apporto di grassi saturi e proteine; all’altra metà dei soggetti è stata fatta seguire invece una dieta vegana equilibrata. Ebbene, non solo nel gruppo vegano si è registrata la maggior aderenza al nuovo regime alimentare (il 67% dei pazienti del gruppo vegano hanno portato avanti la dieta, contro il solo 44% di quelli del gruppo non vegano), indice della soddisfazione che questa alimentazione può dare; ma addirittura la perdita di peso è stata maggiore, di 6 kg per i vegani contro i 4 dei non vegani!

Concludono gli esperti: “Le due diete hanno dato miglioramenti, ma quella vegana ha avuto maggiori risultati clinici e accettabilità e dovrebbe costituire la prima scelta

Tratto da: Essere Vegetariani

Vuoi più articoli come questo?
Siamo in missione per condividere articoli che ispirino amore per gli animali e per la Natura. Unisciti a noi e vedi da te!

Invia commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.