I gatti ci vedono come gatti più grandi e un po’ stupidi: lo dice la scienza

“Sei un gatto gigante che non sa nemmeno comportarsi come un gatto. E di certo non odori ne hai l’aspetto di un gatto”
Gli scienziati hanno scoperto che, quando un gatto guarda ad un umano, pensa più o meno una cosa del genere.

In effetti l’ultima volta che il mio gatto ha deciso di farmi un regalo prezioso e portarmi un bel topo appena catturato io non ho fatto i salti di gioia nè me lo sono mangiato. Se davvero la pensa così, non ha poi tutti i torti a vedermi come un gattone non proprio stra-figo.

L’antropologo John Bradshaw, dopo 30 anni di studio sui gatti, ritiene che i nostri amci pelosi ci vedono come grandi, stupidi ma non pericolosi gatti giganti.

John Bradshaw a casa con uno dei suoi gatti

E quando i gatti di casa si sfregano su di noi in segno di affetto?
A questo punto potrebbe non essere un segno di amore bensì una specie di sottomissione ad un gattone delle dimensioni di un leone per non essere divorati. Chissà…

Condividi questo articolo e fai sapere a tutti i tuoi amici cosa pensa davvero i loro gatti quando sembra che stiano solo fissando il muro 😀

Vuoi più articoli come questo?
Siamo in missione per condividere articoli che ispirino amore per gli animali e per la Natura. Unisciti a noi e vedi da te!